Crea sito

Luigi Francesconi 2018

Il Commercialista Luigi Francesconi e i dati Ifac sulla professione

Il sondaggio annuale di Ifac sulle tendenze e le esigenze degli studi dei commercialisti a livello mondiale, ha mostrato interessanti risultati.

Lo studio è stato svolto tra ottobre e novembre del 2016, con 164 paesi partecipanti ed un totale di 5.060 risposte (solo 139 dall’Italia).

“Essere un commercialista in Italia, rispetto al resto del mondo, è molto più complicato – commenta il Commercialista Luigi Francesconi – e il sondaggio di Ifac lo conferma. Perchè?? Tanto per cominciare la remunerazione è difficile da recuperare: per riscuotere la parcella in Italia sono necessari almeno 120 giorni nel 25% dei casi, mentre la media mondiale è dell’8%. I pagamenti ottenuti entro 60 giorni sono solo il 26% in Italia, mentre nel mondo il 59%”.

“Ma lo studio mostra altri interessanti risultati – continua il Commercialista Luigi Francesconi – come, ad esempio, il rapporto tra le ore lavorate e quelle effettivamente pagate (il cosiddetto Tasso di utilizzo) che in Italia nel 42% dei casi è inferiore al 60%, mentre a livello mondiale solo il 27% dei professionisti si fanno pagare meno del 60% delle ore lavorate”.

“Insomma – conclude il Commercialista Luigi Francesconi – tra la normativa in continua evoluzione, le ore lavorate non fatturate, la remunerazione difficile da recuperare e la pressione fiscale, è del tutto normale che i professionisti italiani siano meno ottimisti dei colleghi stranieri”.

Visita la pagina Commercialista Luigi Francesconi per saperne di più.